Contastorie

Il racconto orale che va da bocca ad orecchio ha costituito per millenni una pratica diffusa in tutto il mondo grazie alla quale sono stati tramandati i valori che erano a fondamento di culture antiche.  Nei secoli gli aedi greci, i menestrelli e i giullari medioevali, come ancora oggi i griot africani hanno raccontato le loro storie nutrendo le anime dei loro ascoltatori in un rapporto immediato e spontaneo. Oggi invece chi vuole ascoltare una storia dalla viva voce di qualcuno deve pagare un biglietto d’ingresso.

Noi vogliamo riproporre la figura del narratore che racconta ai suoi ascoltatori  senza alcuna intermediazione ciò che parla ai loro cuori. Lo facciamo per tutte le età: per i bambini nelle case, negli asili, nelle scuole, nelle piazze, nelle feste pubbliche e private; per gli adulti un po’ stufi dei racconti da schermo che si riuniscono intorno a un tavolo o a un camino; per gli anziani che in case di riposo trascorrono gli ultimi anni della loro vita.

Se volete provare di nuovo il piacere delle storie che vanno da bocca a orecchio chiamateci; verremo a trovarvi per inventare con voi un momento su misura dedicato al racconto.

 

PROPOSTA PER INTERVENTI NARRATIVI

RIVOLTI A BAMBINI DAI QUATTRO ANNI IN SU

I racconti popolari, le folette, le fiabe, le favole, le leggende, i miti con la loro saggezza hanno in tutti i tempi accompagnato i bambini alla scoperta di sé e del mondo. La figura del narratore è sempre stata di fondamentale importanza per la trasmissione dei valori propri di una cultura. Siamo convinti che oggi sia necessario ritrovare il senso più profondo della pratica narrativa e, rinunciando agli aspetti spettacolari tanto cari alla nostra cultura consumistica, recuperarne il valore formativo, così che le storie tornino a nutrire in modo sano l’animo dei nostri bambini, anziché limitarsi ad intrattenerli.

LE NOSTRE PROPOSTE

Storie del pollaio

Il gallo e la gallina sono protagonisti di molte storie popolari. In questo intervento sono collegati tra loro diversi racconti più o meno famosi che narrano dei due pennuti e dei loro amici, accompagnando i bambini attraverso filastrocche e folette in un mondo di immagini semplici e gustose.

Durata: 40 minuti circa

Esigenze tecniche: nessuna, può essere fatto anche all’aperto

Indicato per bambini dai quattro ai sette anni

 

Gianni TestaFina

La figura proverbiale dello sciocco in Italia è legata al nome di Gianni, che con la sua ingenuità fa ridere, ma anche riflettere sui nostri concetti di «furbo» e di «sciocco». Seguendo le sue avventure attraverso i racconti di «Gianni TestaFina», «La fortuna di Gianni», «Il dottor Satutto» e «Cicco Petrillo» scopriremo la saggezza propria di un pensare privo di artificio e di scaltrezza.

Durata: 40 minuti circa

Esigenze tecniche: nessuna, può essere fatto anche all’aperto

Indicato per bambini dai cinque agli otto anni

 

I dodici fratelli

Con le immagini ad acquerello di Marco Maurizio Rossi della fiaba tradizionale dei fratelli Grimm, il testo riscritto in prosa metrica e i canti originali scritti da Fabio Alessandri, proponiamo un intervento di cantastorie nel quale lo spettatore ha l’impressione di guardare un libro illustrato in cui leggere con le orecchie e ascoltare con gli occhi.

Durata: 40 minuti circa

Esigenze tecniche: spazio chiuso, se possibile un faretto

Indicato per bambini dai cinque ai nove anni

 

La strada che porta al formicaio

Per fare un piccolo teatrino con i bambini bisogna prepararsi un po’: prima esercitare la lingua con storie e filastrocche, poi le mani con dei piccoli giochi. Alla fine potremo raccontare e animare insieme con cartoncino e colori la storia in rima della formica che trasporta un chicco di grano fino al formicaio.

Durata: 30 minuti circa

Esigenze tecniche: nessuna, può essere fatto anche all’aperto

Indicato per bambini dai quattro ai sette anni

 

Biancaneve e Rosarossa

Nello stile de «I dodici fratelli», con illustrazioni di Marco Maurizio Rossi. (In preparazione)

 

Tutti i nostri interventi non hanno un costo, per farli chiediamo un contributo libero.

Se siete interessati a qualcuna delle nostre proposte non esitate a contattarci, siamo a Vostra disposizione per qualsiasi chiarimento.

Fabio Alessandri: ex burattinaio, musicante, maestro elementare, cantastorie, lavora da vent’anni  come formatore degli adulti in campo pedagogico. È responsabile di un seminario di formazione pedagogica che ha sede a Pontedera e tiene laboratori di attività artistiche e manuali per bambini.

 

  1 comment for “Contastorie

  1. Marta Gandiglio
    8 gennaio 2017 at 11:58

    Salve
    sono una maestra di infanzia.
    che bello il vostro lavoro!
    Vivo a viterbo.
    Vorrei poter utilizzare qualcosa, come si può fare?
    Grazie
    Marta (3289028419)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *