Il Progetto

Hits: 100

   «Una persona sola non aiuta, bensì colui che all’ora giusta si unisce a molti.» (Goethe, Fiaba)

 Il Progetto LILIA è frutto di un lungo periodo di preparazione durato molti anni. Unirsi a molti nel momento giusto è l’idea guida del Progetto, che prende il suo nome dalla fiaba di Goethe Il serpente verde e la bella Lilia, nella quale gli sforzi e le sofferenze dei personaggi si uniscono in un momento particolarmente favorevole per realizzare un’opera attesa da tanto tempo, grazie alla quale l’intera comunità riceve un impulso vivificante. Per andare in questa direzione il Progetto LILIA prevede l’apertura di uno spazio d’incontro nel quale svolgere attività artistiche e manuali, momenti di studio, di gioco e di formazione pedagogica che siano di stimolo per la realizzazione di iniziative e di idee originali a vantaggio dei singoli e della comunità. Vogliamo inoltre offrire l’occasione a persone giovani di fare tirocini formativi per sperimentare cosa significhi inventarsi il proprio lavoro giorno per giorno essendone pienamente responsabili.

Il Progetto LILIA si fonda su più di trentacinque anni di esperienza e trae ispirazione dal pensiero di Rudolf Steiner, Janusz Korczak, Marshall Rosenberg, Viktor Frankl, Carl Rogers, Etty Hillesum.

A che punto è il Progetto?

Grazie alla disponibilità dell’assessore alla cultura del Comune di Grezzana e all’incontro con i giovani dell’Associazione di Promozione Sociale LA VECCHIA SCUOLA di Vigo di Alcenago abbiamo inaugurato all’interno della ex scuola elementare di Vigo la Bottega di Arti & Mestieri, uno spazio di circa 50 mq nel quale proponiamo le seguenti attività per grandi e piccoli:

–       cardatura, filatura, tessitura, feltro, lavoro a maglia, uncinetto;

–       costruzione di piccoli giocattoli di legno;

–       modellaggio della cera d’api colorata e dell’argilla;

–       pittura ad acquerello;

–       disegno;

–       musica (canto, strumento, orchestra didattica);

–       costruzione di flauti di bambù;

–       racconto;

–       teatro di figura;

–       attività ludiche non  di movimento;

–       formazione pedagogica per adulti;

–       studio dell’antropologia scientifico-spirituale.

Ringrazio sentitamente tutti coloro che stanno contribuendo alla realizzazione del Progetto con le loro donazioni:

Franco Arganini e Lilly Feminò

Chiara Bettoli

Loretta Cremasco

Bettina Röhrig

Isa Virgilio

Marco Pittini

Silvana Zandanel

Bernardo Guglielmi

Marina De Vecchi 

Margherita Iallonardo

Giuseppina Pozzetto

Agnès Juventench Casellas

Angela Giuliani

Corinna Campion

Paolo Bonetti

Tecla Fontana

Sergio e Giuliana Campari

Marialuisa Baracchino

  Chi volesse unirsi alla Rete dei Sostenitori può inviare una mail a triartis@gmail.com.