Lilia: da progetto a comunità reale

Hits: 302

   «Una persona sola non aiuta, bensì colui che all’ora giusta si unisce a molti.» (Goethe, Fiaba)

 Nell’inverno del 2019 Fabio Alessandri lancia il Progetto LILIA, fondandosi su quarant’anni di esperienza e traendo ispirazione da pensatori quali Rudolf Steiner, Simone Weil, Etty Hillesum, Janusz Korczak, Marshall Rosenberg, Viktor Frankl, James Hillman. 

Unirsi a molti nel momento giusto è l’idea ispiratrice del Progetto, che prende il suo nome dalla fiaba di Goethe Il serpente verde e la bella Lilia, nella quale gli sforzi e le sofferenze dei personaggi concorrono all’edificazione di un ponte e di un tempio, grazie ai quali l’intera comunità riceve un impulso vivificante.

La volontà è quella di lavorare insieme ad altri per la realizzazione di una comunità educante in cui ogni individuo coinvolto possa realizzare liberamente ciò che è chiamato a fare nella misura delle proprie capacità e forze. A questo scopo Fabio Alessandri ha promosso iniziative e incontri per aiutare le persone a riconoscere e sviluppare i loro talenti e le loro competenze. L’obiettivo finale è restituire fertilità al terreno sociale nel quale gli individui vivono e lavorano, affinché i talenti e le buone idee, come semi fecondi, possano crescere e dare frutti a vantaggio di tutti. L’esperienza ha ampiamente mostrato che una conoscenza dell’essere umano e delle dinamiche sociali derivata dalla scienza dello spirito a orientamento antroposofico può costituire il fondamento di una comunità sana e vitale.

In seguito alle molte iniziative portate avanti da Fabio Alessandri e all’intraprendenza di un coraggioso gruppo di genitori della provincia di Lucca si è costituita una piccola comunità educante nella quale bambini tra i sette e gli undici anni e bimbi tra i tre e i sei anni verranno seguiti da due insegnanti e due educatrici che si ispirano al pensiero pedagogico di Rudolf Steiner.

(Chi fosse interessato può contattarci scrivendo o telefonando: 327.0166738 – triartis@gmail.com)

Il Progetto LILIA può proseguire le sue attività unicamente grazie alle liberalità delle persone interessate alla sua realizzazione (genitori compresi). Se volete contribuire anche voi a sostenerci, trovate come farlo alla pagina SOSTIENI TRIARTIS (https://www.triartis.it/sostieni-triartis/).

Il Progetto LILIA inoltre offre l’opportunità a persone giovani di fare tirocini formativi. (https://www.triartis.it/tirocini-formativi/)

Ringraziamo sentitamente tutti coloro che stanno contribuendo alla realizzazione di questa iniziativa con le loro donazioni e vi segnaliamo la stampa di una nuova traduzione della Fiaba di Goethe illustrata da Marco Maurizio Rossi (https://www.triartis.it/la-fiaba-di-goethe/). Ordinandocene delle copie contribuirete a sostenere le nostre attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *